Cities-of-Tomorrow-HR

Campi profughi e strategie sull’integrazione: c’è un concorso di idee

Si alimenta il dibattito sui campi profughi lanciando un concorso volto a sviluppare idee e strategie sull’integrazione di queste nuove strutture urbane all’interno del territorio europeo.

Il concorso Cities of Tomorrow intende proporre un approccio diverso nei confronti dei rifugiati e degli insediamenti a loro destinati, l’idea è di realizzare un concept urbano ed architettonico dotato delle infrastrutture necessarie ad evitare condizioni di povertà, offrendo al contrario una nuova dignità ed un futuro possibile ai migranti. Una sorta di città del futuro capace di integrarsi nel tessuto europeo e riattivarne zone disabitate.

Le proposte potranno quindi situarsi in Europa, su di un sito a libera scelta del partecipante, l’obiettivo è quello di interpretare i campi profughi come strumenti per uno sviluppo economico e sociale anche dei paesi ospitanti. In questo senso, zone disabitate della Germania dell’est o del sud dell’Italia o della Spagna potrebbero rappresentare il terreno ideale d’indagine. La presenza dei migranti potrebbe infatti riattivare il tessuto e generare nuove opportunità di commercio e lavoro.

Anche per quanto riguarda il programma dell’intervento i partecipanti sono liberi di suggerire diverse tipologie di attività che potranno rinforzare il proprio concept progettuale.  I concorrenti dovranno quindi proporre una città del futuro, di taglia mutevole, che cambi in funzione dei propri abitanti: insediamenti stabili ma flessibili che rappresentino una vera occasione di miglioramento. Le soluzioni che saranno proposte dai partecipanti verranno mostrate alle organizzazioni e ONG che lavorano sul posto, per valutare una possibile realizzazione.

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *