124703643-8d5eadc9-2586-4404-854a-bd77153fdf34

Caserma forestale trasformata in ristorante

In Cilento si mangia con i cerbiatti in alta quota

LAURINO. Alloggiare in un vecchio rifugio forestale, a mille metri di altitudine, nel cuore di un bosco di faggi tra cerbiatti e volpi. E poi mangiare all’aperto pietanze locali cucinate dalle donne del posto: fusilli fatti in casa, gnocchi, tagliatelle, carne paesana ma anche piatti a base di funghi e formaggio locale.

Si tratta di un vecchio rifugio del Corpo Forestale dello Stato, trasformato da alcuni anni in un accogliente ristorante dove è possibile da quest’anno anche pernottare in deliziose baite. “Il Rifugio dei briganti” è il ristorante più in alto del Cilento, nascosto in un faggeto dove spesso fanno capolino i cervi durante il giorno e i cinghiali durante la notte.

“La gente viene qui per rilassarsi, staccare per una giornata il cellulare e mangiare prodotti sani e genuini – racconta Valter Tardio, ex dipendente delle Poste, oggi gestore della struttura – ogni giorno arrivano qui decine di famiglie provenienti da ogni parte del mondo.”

Scopri di più>>

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *